Fairy rings (Marasmius oreades)

    L'infezione da Marasmius oreades definita anche Fairy Ring è uno dei problemi più fastidiosi dei prati inglesi.
    Il fungo è contenuto nel terreno e penetra ad una profondità di 30 cm. Il fungo attacca un punto centrale e si sviluppa esternamente.
    La malattia si diffonde sul prato sotto forma di spore. Queste spore sono diffuse da vento, aria, acqua e dal calpestio delle persone.

    Questa malattia si presenta all'inizio dell'estate sotto forma di fasce o anelli circolari in cui l'erba è verde e nelle zone adiacenti si presenta con una crescita più rapida ed un colore più scuro. Le fasce variano di larghezza da 10-30 cm e gli anelli variano di diametro da 0.9 a 60 metri o più secondo il numero degli anni di sviluppo indisturbato. Lungo il margine interno di tali anelli l'erba presto sarà molto indebolita e spesso morirà temporaneamente. Di conseguenza, gli anelli consistono solitamente di una fascia esterna vigorosa e verde scuro, che circonda una fascia di erba poco colorata e questa a sua volta può contenere una zona di erba normale nel centro. Negli anelli più piccoli l'erba indebolita può occupare l'intera zona centrale. Durante i periodi piovosi il fungo madre dà vita ai corpi fruttiferi, conosciuti comunemente come funghi, lungo la circonferenza dell'anello.

    Fairy rings
    COME TRATTARE I CASI DI FAIRY RING

    La Fairy Ring è una malattia molto difficile da controllare. Ciò è dovuto al fatto che il fungo è contenuto all'interno del terreno. Il tappeto erboso potrebbe essere rimosso ed il terreno di fondo potrebbe essere sostituito fino ad una profondità di 30 cm. Questo metodo è però molto costoso, di difficile realizzazione e non sempre efficace a motivo della reinfestazione.

    Un modo pratico per fronteggiare il problema è quello di prendere un irrigatore da rubinetto, posizionarlo al centro dell'anello ed innaffiare abbondantemente. L'acqua sommergerà il prato e laverà via la malattia dalle piante. Quindi traseminare le zone danneggiate con un miscuglio di semi di varietòà più resistenti alla malattia. Il fungo sarà ancora presente nel terreno ma la chiave del problema sarà mantenere il prato sano e folto così che possa meglio resistere ad un nuovo insorgere dello sviluppo del fungo. L'eliminazione del fungo è difficile ma con una buona manutenzione del prato risulterà pratico ed efficace sopprimerlo ed impedire che si sviluppi.