Posare il Prato Pronto in maniera corretta

La posa del prato pronto può sembrare una cosa semplice, ed infatti lo è se si seguano alcune accortezze e se si ha un po di dimestichezza con il fai da te.
Noi di Prato Erboso On Line vi indichiamo di seguito 3 semplici passaggi per fare una posa ottimale del vostro prato pronto.

  • FASE 1 - LA PREPARAZIONE DEL TERRENO
La prima cosa da fare è ripulire il terreno da erbe infestanti e vecchio prato.
L'eliminazione delle specie infestanti può avvenire sostanzialmente in due modi.
Il primo consiste nell'utilizzare un diserbante totale ad assorbimento fogliare, contenente principio attivo Gliphosate alla dose di 100 ml diluiti in 4/5 litri di acqua ogni 100 metri quadri.
Irrorare la soluzione su foglie asciutte e non irrigare e/o falciare per almeno 12 ore.
Quando le infestanti saranno secche si potrà procedere alle fasi di lavorazione successive, che consiste nel rigirare meccanicamente (a mezzo motozappa, fresa o motocoltivatore) o manualmente (vangatura, zappatura) il terreno lavorandolo fino ad ottenere un strato superficiale sminuzzato finemente e privo di zolle.
In questa fase di lavorazione si potrebbe aggiungere del fertilizzante "Starter" tipo Fertilizzante NascePrato 6-18-8 Bottos NascePrato 6-18-8 ricco di fosforo per velocizzare l'attecchimento del prato.
Si procede quindi alla rastrellatura per eliminare residui di erbe infestanti, vecchio prato, zolle o pietre di grossa dimensione.
Questa operazione consentirà anche di livellare il terreno di posa. Fatto questo sarà utile rullare il terreno per compattarlo e livellarlo ulteriolmente.
  • FASE 2 - POSA DEL PRATO
Preparato il terreno di posa, siete pronti per posare il prato pronto.
Vi suggeriamo di farvi consegnare il prato a lavori di preparazione del terreno ultimati in modo da posare il prato appena lo riceverete. E importante infatti che il prato arrotolato non dimori per troppo giorni sui bancali.
Cominciate con il distribuire in modo omogeneo i rotoli distanziandoli di circa 1,30/1,40 m l'uno dall'altro avendo l'accortezza di posizionarli con il lembo aperto dallo stesso lato. Questo vi permetterà di srotolarli tutti nello stesso verso in modo che i lati stretti combacino con i tagli obligui fatti dalla macchina zollatrice.
Srotolate le zolle una per volta e avvicinate le zolle l'una con l'altra accertandovi che le zolle combacino perfettamente, senza lasciare spazi ed evitando sovrapposizioni. Sagomate le zolle intorno alle piante e lungo i bordi del vostro giardino tagliandole con un normale coltello da cucina seghettato.
  • FASE 3 - GESTIONE DEL PRATO DOPO LA POSA
Finita la posa del prato, irrigate abbondantemente accertandovi che l'acqua abbia trapassato le zolle e abbia inumidito abbastanza il terreno sottostante.
Per garantire una maggiore aderenza delle zolle di prato al terreno, dopo l'irrigazione rullate il prato.
Irrigate abbondantemente almeno una volta al giorno in modo da tenere fresco il terreno per i successivi 5/7 giorni.
Dopo 7/10 giorni dalla posa, effettuate la prima rasatura del prato riportando l'altezza dello stesso all'altezza in cui era quando lo avete posato.
Regolate l'irrigazione a seconda della necessità dettate dal clima e dal fabbisogno del prato.